Ultimo aggiornamento: 26 Nov 2022

La simbologia del codice a barre mono-dimensionale è lo stile tipico con cui abbiamo più familiarità. Tutte le informazioni nel codice sono organizzate orizzontalmente in barre e larghezze di spazio e lette da sinistra a destra da uno scanner. Diverse versioni di codici rappresentano solo dati numerici mentre altre possono codificare caratteri aggiuntivi. L’altezza del codice varia in base allo spazio disponibile su un prodotto e alla capacità di un lettore di codici a barre di leggere un codice di piccole o grandi dimensioni. I codici a barre mono-dimensionali più riconoscibili sono i codici UPC o EAN, che si trovano su molti prodotti di consumo quotidiano, come generi alimentari e articoli per la casa.

 

Tipi di codici a barre

Può essere di due tipi: lineare o monodimensionale e codice bidimensionale o a matrice (Matrix).

codice a barre tipologie 1d 2d

Codice a barre: 1-D e 2-D

Il modulo

Per modulo si intende la larghezza dell’elemento (barra o spazio) più stretto. Nell’immagine sono evidenziati i singoli moduli. Gli altri spessori sono un multiplo del modulo.

codice a barre modulo

Il modulo nel codice a barre

Codice a barre lineare, monodimensionale

Il codice a barre o codice identificativo è una rappresentazione grafica di numeri e caratteri. Può essere interpretato attraverso appositi lettori ottici restituendone appunto il proprio equivalente alfanumerico. Il codice a barre lineare è composto da barre, spazi e moduli. Le barre sono gli elementi scuri formati da segmenti verticali. Gli spazi sono gli elementi chiari che separano le barre. Il codice a barre è quasi sempre affiancato dall’equivalente alfanumerico che esso rappresenta per ottenere un’etichetta leggibile, anche senza l’ausilio dell’apposito lettore ottico.

Codice UPC

Utilizzato nell’ambito della grande distribuzione per i prodotti importati da Regno Unito, Australia, Nuova Zelanda, Canada, Stati Uniti, il codice a barre UPC o Universal Product Code può rappresentare solo dodici caratteri numerici.

codice a barre upc

Codice a barre UPC

Codice EAN

Utilizzato nella grande distribuzione, il codice a barre EAN o European Article Number può rappresentare solo tredici caratteri numerici.

codice a barre ean

Codice a barre EAN

Codice 128

Il codice 128 è utilizzato nel settore medico, può rappresentare l’intero set di caratteri ASCII.

codice a barre gs1 ucc ean 128

Codice 128

Il Farmacode

Dedicato all’identificazione dei farmaci e dei prodotti da banco nelle farmacie, il codice a barre Farmacode o Codice 32 o Codice 39 è regolato da apposite normative.

codice a barre code-39

Codice farmacode

Il carattere di controllo

Quasi tutti i codici a barre utilizzano un codice di controllo o check digit che l’unità di lettura è in grado di ricalcolare e verificare per assicurare la corretta lettura e l’integrità dei dati. L’ultima cifra garantisce l’integrità del codice. La cifra di controllo viene calcolata utilizzando un semplice algoritmo, basato sugli altri numeri nel codice.

Ad esempio, il codice “036000241457”.
L’ultima cifra è la cifra di controllo è “7” se gli altri numeri sono corretti, il calcolo della cifra di controllo deve produrre 7.

Per calcolare la cifra di controllo:

sommando prima le cifre dispari: 0+6+0+2+1+5 = 14
si moltiplica il risultato per 3: 14 × 3 = 42
si sommano quindi le cifre del numero pari: 3+0+0+4+4 = 11
e quindi la somma dei due risultati: 42 + 11 = 53
Calcolando il resto di (53 / 10), noto anche come (53 modulo 10), se non è 0, sottrai da 10
Pertanto, il valore della cifra di controllo è 7, ovvero (53 / 10 ) = 5 resto 3; 10 – 3 = 7

codice a barre carattere controllo

Codice a barre: la cifra di controllo

“un’identità unica globale e verificabile, tra l’altro globale, non significa italiano”
GS1 Italia

I codici a barre nella digitalizzazione

La digitalizzazione dei contenuti, creando proprio dei “gemelli digitali” del prodotto, in modo da avere questo questo tipo di trasferimento in maniera univoco ovunque, può garantire uno scambio automatizzato dei dati.  Questa semplificazione nell’ambito delle relazioni dei processi di acquisto di vendita deriva dalla possibilità appunto di scambiare dati in maniera economicamente compatibile. Soprattutto veloce e standardizzata. Non esiste di meglio che si possa fare se parliamo tutti la stessa lingua.

I codici a barre nella blockchain

Che impatto ha tutto questo con la blockchain? E quindi il controllo è il blocco del processo per avere la completa tracciabilità del prodotto, se non ha l’identificazione che unica dappertutto senza di questo il processo non potrebbe andare avanti. Quindi è come proprio che è come se il codice a barre di fatto non si fermasse in questa sua evoluzione per il consumo giornaliero. Come avere un passaporto. La tecnologia si evolve e non si elimina!

Con il nostro Servizio CODIFICA è possibile ottenere codici prodotto intestati alla propria Azienda e soddisfare i requisiti di tracciabilità propri di alcuni sistemi di vendita della GDO.

Contatta il nostro supporto per ricevere assistenza codice a barre

Come ricevere supporto

Consulta le nostre pagine dedicate a Grande Distribuzione Organizzata – GDO, eBay, Alibaba, Google, Amazon. Disponibili video tutorial dal nostro canale YouTube o la nostra guida digitale (richiede registrazione). Per supporto e informazioni puoi contattaci tramite il modulo di contatto.

Marketplace | eBay | Codice a barre
Marketplace | Amazon | Codice a barre
Marketplace | Alibaba | Codice a barre
Marketplace | Google | Codice a barre
Distribuzione | GDO | Codice a barre
Distribuzione | Negozio, supermercato | Codice a barre
Mercando - tra e-Commerce e Distribuzione - Codice a barre
Anniversario 10 anni - Mercando - Codice a barre